top of page
Cerca
  • Valentina Saracco

Il misterioso Fiumelatte, il fiume più corto d'Italia

Aggiornamento: 3 giorni fa


Fiumelatte gode di grande notorietà, pensate che ne ha parlato anche Leonardo da Vinci! «È il Fiumelaccio, il quale cade da alto più che braccia 100 dalla vena donde nasce, a piombo sul lago, con inistimabile strepitio e romore.» Le sue acque sono così agitate da conferirgli un incredibile color bianco-latte, fenomeno da cui trae appunto il proprio nome La sua fama è data principalmente da due fattori:

  • è lungo solo 250 metri, piazzandosi così come fiume più corto d'Italia.

  • è un temporary river, come diremmo noi a Milano :D In pratica il fiume scorre solo nel periodo da marzo ad ottobre.

Ovviamente questo ha portato alla nascita di non poche leggende. In realtà la motivazione è piuttosto semplice. Detto in parole semplicissime e profane, sembra che questo fiume sgorghi solo quando un altro corso d'acqua situato della Grigna Settentrionale, a cui è collegato nelle viscere della terra, è troppo pieno, e quindi si riversa fin qui, nel lago di Como. Per certificare questa teoria, nel 1992 è stata versata una colorazione non tossica, alla fonte del fiume "madre", che effettivamente è poi stata ritrovata a Fiumelatte, dimostrando l'esistenza di una connessione tra i due corsi d'acqua, connessione di circa 8 km e 1800 metri di dislivello.




COME ARRIVARE A FIUMELATTE


In auto: in un'oretta di macchina siete lì, attenti solo al parcheggio, ce n'è poco e nei weekend può essere complicato


In treno: potete prendere il treno per Varenna e poi camminare pochi minuti fino a Fiumelatte. Fiumelatte in realtà ha una sua stazione dei treni, ma dovrete cambiare a Lecco o a Varenna.


BREVE TREKKING ALLA SORGENTE DI FIUMELATTE

Esiste un grazioso e veloce percorso a piedi per andare a vedere da dove nasce il fiume (una sorta di grotta che attualmente è chiusa da un cancello). Dal lungo lago ci vogliono circa 20 minuti, la passeggiata è piacevole, per quanto abbastanza ripida, e un po' sconnessa. [Tipo che io venendo dalla spiaggia ci sono salita in ciabattine, ma è stata una pessima, pessima idea!] Per chi volesse, poco prima della fonte si trovano anche diversi tavoli da pic-nic con una bellissima vista sul lago.



COSA FARE VICINO A FIUMELATTE

Fiumelatte è indubbiamente graziosa, ma se siete arrivati fin qui, vi consiglio caldamente di attaccare alla vostra gitarella anche una tappa a Varenna e/o a Bellano, a seconda che abbiate un solo giorno, o un intero weekend.


Per i più sportivi, sappiate che il percorso Bellano - Fiumelatte - Varenna è interamente percorribile a piedi sul SENTIERO DEL VIANDANTE in circa 4 ore. Se avete voglia di camminare, di certo non ve ne pentirete! Tra l'altro potete poi prendere il treno per tornare a Bellano, oppure semplicemente a casa, a Milano. Il sentiero del Viandante fa parte dei Trekking da fare senza bisogno dell'auto partendo da Milano, di cui potete leggere l'articolo QUI Già che siete in zona potreste pensare di fare un salto anche:


E con questo ho concluso. Se seguite i miei consigli, o avete dei suggerimenti a riguardo, fatemelo sapere nei commenti o in privato. Mi fa sempre molto piacere. Se volete vedere altri contenuti simili seguitemi su instagrame scoprite post, reel e stories in evidenza! Buone fughe da Milano!

440 visualizzazioni0 commenti

Post correlati

Mostra tutti
bottom of page