top of page
Cerca
  • Valentina Saracco

Cosa fare a Bellano e dintorni: tra spiagge, orridi e trekking

Aggiornamento: 3 giorni fa

Insomma, a Bellano ce n'è per tutti i gusti e per tutte le stagioni, dalla spiaggia estiva al trekking invernale! Qui sotto le 5 cose da non perdersi assolutamente.


Un giorno stavo cercando con mia mamma un luogo tranquillo, non troppo lontano dalla città, dove poter andare a prendere un po’ di sole, con qualche piccolo comfort. Io posso stare seduta su uno scoglio senza problemi, ma mi pare giusto che, dalla pensione in poi, si possa voler avere un lettino e un ombrellone. Cerco un po’ e trovo questa spiaggia a Bellano, che sembrava molto carina e soprattutto, vicina ad altre cose che potessero interessarmi (dopo mezza giornata ferma su un lettino inizio a dare i numeri). E quindi via, l'esplorazione è partita!

COME ARRIVARE A BELLANO

Bellano, in macchina è circa 1h e 30 minuti da Milano, poco più, poco meno, a seconda di dove si abita.


La cosa bella di tutto quel ramo del lago di Lecco è che ci arriva molto comodamente anche il treno, con fermata Bellano, e spesso è anche più rapido che andarci in auto.



COSA VEDERE A BELLANO

- La spiaggia




Visto che l’obiettivo primario era proprio quello di rilassarsi e prendere un po’ di sole ci siamo buttate subito in spiaggia, al Lido di Bellano appunto. Il #lido è carino e ben attrezzato, ci sono due ingressi al lago con scalette, uno poco più lontano con la sabbia, e volendo si può usare anche la #piscina dei bagni (con la cuffia però).



Direi che, a parte la terribile scelta musicale delle hit italiane dell’estate, è stata una giornata piacevole. C’era abbastanza vento, quindi l’acqua era un po’ increspata, ma comunque trasparente e piacevole per fare un paio di bracciate. Il costo per due lettini e un ombrellone è stato di 25€ per tutto il giorno (prenotati prima causa covid). Volendo, oltre al #bar, c’è anche un #ristorante che fa pizze e piatti decisamente più elaborati, che però non ho assaggiato quindi non mi esprimo, ma potete trovare tutte le info sul sito. https://www.lidobellano.com/

Ad ogni modo non preoccupatevi, se non siete tipi da lidi (nemmeno io lo sono), subito alla sua destra si trova la spiaggia libera, diciamo la verità, è molto piccina e nei weekend si riempie in fretta, ma chi prima arriva meglio alloggia :D


Se vi piace il mare, ma siete tipi sportivi potete sempre rivolgervi: - al centro velico https://www.velabellano.it/ - alla scuola di Kite Surf https://www.hastakite.com/



- Due passi nel centro storico


Se invece la spiaggia proprio proprio non fa per voi, o se non è la stagione giusta, potete dedicarvi ad una bella passeggiata sul lungolago, al porto, e tra i suoi vicoli caratteristici. Via Vittorio Veneto è il cuore del paese dove troverete botteghe, bar, ristoranti e pasticcerie.



- Il Santuario di Lezzeno


Se invece preferite qualcosa di più movimentato (e panoramico), con una mezz’oretta di camminata dalla stazione, potete andare fino a al Santuario di #Lezzeno. La leggenda narra che nel 1688, un contadino che tornava dal lavoro, si fermò a pregare la Madonna in una delle tante cappellette votive del luogo, una volta alzati gli occhi si accorse però che la Madonna piangeva lacrime di sangue. Una volta sparsa la voce, nel giro di un paio d'anni si iniziò a costruire il Santuario, proprio lì dove era accaduto il miracolo. Anche se siete atei convinti, conviene fare un salto qui su per il panorama mozzafiato sul lago. Ma veniamo ora al motivo per cui Bellano è così conosciuta...


- L’Orrido di Bellano


Si tratta di una splendida cascata all’interno di una gola. Purtroppo quando sono andata io l’orrido era chiuso per manutenzione, ma mi sono ripromessa di tornarci il prima possibile. Ad ogni modo racconti di amici e foto sul web mi hanno convinto che sia un posto magico. “Si tratta di una gola naturale creata dal fiume Pioverna le cui acque, nel corso dei secoli, hanno modellato gigantesche marmitte e suggestive spelonche. I tetri anfratti, il cupo rimbombo delle acque tumultuose che hanno ispirato moltissimi scrittori, hanno fatto dell’Orrido la località turistica più nota del Lario. La Cà del Diavol evoca nell’immaginario collettivo paure e riti satanici, rendendo palpabile il fascino misterioso del luogo. Una passerella in cemento consente al visitatore di ammirare la bellezza di un luogo veramente unico.” (Dal sito ufficiale http://www.turismobellano.it/it/orrido/ ) Il percorso è stato da poco terminato (quando sono stata io la passerella era ancora a metà) Il costo del biglietto è di 5euro.



- Un po' di trekking: il sentiero del Viandante

Last but not least...

Bellano è toccata, come tutta la sponda destra del lago di Como, dal sentiero del Viandante, quindi amici del trekking, se vi va di camminare un po', godendovi la splendida vista del Lago, questa è la vostra occasione.


Il sentiero comincia, ad Abbadia Lariana presso la chiesetta di S.Martino e termina al santuario della Madonna di Val Pozzo in territorio di Piantedo, sono 45 chilometri, motivo per cui è usuale e ragionevole farlo a tappe.


In questo caso potreste scegliere di andare:



- Verso Nord, fermandovi a Dervio


Partendo proprio dalla stazione passerete per il Santuario di Lezzeno di cui abbiamo parlato prima, per arrivare alla penisola di Dervio. Il percorso dura un paio d'ore ed è adatto a tutti - Verso Sud e fare il tratto Bellano - Varenna


Si tratta di una semplice passeggiata a mezzacosta tra boschi di castagni e pendii coltivati con filari di viti e una bellissima vista sul lago. Sono circa 2/3 ore di cammino, a seconda della velocità. Se avete tutto il weekend, forse potrebbe interessarvi anche l'articolo su cosa vedere a Varenna e dintorni... che andiate a piedi, in treno, o in macchina, siete già a un tiro di schioppo! ;) Post: https://www.viaggerellando.it/post/un-giorno-tra-gli-incredibili-panorami-del-castello-di-vezio-e-la-deliziosa-varenna


Se vi avanza tempo, non dimenticatevi di buttare un occhio anche al misterioso Fiumelatte! Post: https://www.viaggerellando.it/post/il-misterioso-fiumelatte-il-fiume-pi%C3%B9-corto-d-italia

E con questo ho concluso. Se seguite i miei consigli, o avete dei suggerimenti a riguardo, fatemelo sapere nei commenti o in privato. Mi fa sempre molto piacere. Se volete vedere altri contenuti simili seguitemi su instagram e scoprite post, reel e stories in evidenza! Buone fughe da Milano!

1.161 visualizzazioni0 commenti

Post correlati

Mostra tutti
bottom of page