top of page
Cerca
  • Valentina Saracco

Halloween: Gite fuoriporta perfette per un weekend da paura vicino a Milano!

Aggiornamento: 5 giorni fa

Cosa fare e soprattutto dove andare ad Halloween è un dubbio che ci assale ogni anno, un po' come il capodanno, l'immacolata e così via. Anche perché è autunno, il clima è ballerino e spesso è già tutto prenotato da mesi. In questo articolo vi metto alcune possibilità di gite e attività un po' creepy, perfette per halloween, anche senza dover prenotare nulla, e a poca distanza da Milano. Ah dimenticavo, molte sono gratuite.


  • DUE PASSI A GRAZZANO VISCONTI -1h30 da Milano circa


Grazzano Visconti

Grazzano visconti dà il meglio di sé proprio ad Halloween, quando tutto il paese viene addobbato a tema. Una meta perfetta se avete dei pargoli al seguito, ma in realtà andrà benissimo anche per gli adulti che ancora sanno sentirsi un po' bambini. Se gli scheletri e le zucche in strada non vi bastassero, tenete conto che c'è anche un museo delle torture da poter visitare. Di Grazzano Visconti ne ho parlato nel dettaglio QUI QUI invece trovate le info per Halloween.


  • VISITARE UNO DEI TANTI CASTELLI DEL DUCATO - da 1h a 1h45 da Milano


castello di torrechiara

Effettivamente non si è mai visto un Halloween senza un castello infestato da fantasmi. E qui, nella vicina Emilia, i castelli proprio non mancano. Non vi resta che scegliere il vostro preferito e andare a visitarlo. QUI vi parlo del castello di Rivalta e QUI di quello di Torrechiara, ancora più suggestivo! QUI invece trovate tutti i castelli del Ducato che organizzano qualcosa espressamente per Halloween!


  • CASTELLO DELL'INNOMINATO - 45 minuti da Milano



La leggenda vuole che questo sia il castello del famosissimo Innominato dei promessi sposi. Vero o no è una bella passeggiata, vicino a Milano, in grado di regalare scorci davvero inquietanti, soprattutto se lo visitate in un giorno di nuvole basse, come ho fatto io. Se vi piace l'atmosfera da Halloween, ma non amate la gente, questa è la meta perfetta. QUI trovate l'articolo completo sulla Rocca e su cosa fare nei dintorni

  • MUSEO DI PAOLO GORINI, LODI - 45 minuti da Milano


Gita non vuol dire per forza natura... ma anche cultura! Ma quanto è bello quando la cultura diventa inquietante? Teste mummificate, braccia tranciate, gambe pietrificate, ossa umane… Astenersi sensibili di stomaco! La collezione è dedicata a Paolo Gorini, che faceva un lavoro molto particolare: era un preparatore di cadaveri! Il grande scienziato lombardo raccolse poco meno di duecento preparati anatomici umani, tra cui teste mummificate e corpi interi o arti pietrificati. Qui trovate tutte le info per la visita che, come se non bastasse, è pure gratuita!

  • MUSEO PER LA STORIA DELL'UNIVERSITÀ DI PAVIA - 1h da Milano

MUSEO DELL'UNIVERSITà DI PAVIA

Stretto parente della Collezione Gorini di Lodi, abbiamo il museo dell'Università di Pavia. Museo perfetto per gli appassionati e medicina contiene interessanti preparati anatomici, strumenti di fisica e chirurgici utilizzati nel passato dall’inizio del XV al XX secolo.

La sezione di storia della medicina si articola in tre sale, intitolate rispettivamente all’anatomico Antonio Scarpa, al patologo chirurgo Luigi Porta e all’istologo e patologo Camillo Golgi. Il pezzo forte del museo è la testa di Antonio Scarpa conservata in alcol in una teca di vetro. Non si sa se la sua testa sia lì perché idolatrato come un Dio o perché talmente odiato da essere decapitato e lasciato lì in bella vista dai suoi hater, quale sarà la verità? Andateci e scopritelo voi stessi, il biglietto costa solo 5€ Tutte le info QUI

  • EX MANICOMIO MOMBELLO A LIMBIATE - 30 minuti da Milano




L’ex manicomio di Mombello di Limbiate è indubbiamente uno dei luoghi più creepy vicino a Milano. Letti in mezzo a stanze buie, cartelle cliniche di pazienti per terra tra strumenti ospedalieri e radiografie. Si tratta dell’ex ospedale psichiatrico Giuseppe Antonini, che nel secolo scorso era il più grande d’Italia, arrivando ad ospitare anche migliaia di malati, con un apice di 3.500 durante la Prima guerra mondiale. Con l’entrata in vigore della legge Basaglia, nel 1978, tutti i manicomi d'Italia vennero chiusi, così dunque anche quello di Mombello che venne smantellato definitivamente nel 1999. Da allora l'edificio è stato a poco a poco dimenticato, fino allo stato di totale abbandono in cui si trova oggi. Si può visitare l'ospedale (d'altronde lo fanno tutti) ma con estrema cautela, è pur sempre un edificio fatiscente.


  • CONSONNO - 1h da Milano


consonno
www.lorenzotaccioli.it

Da borgo medievale, a Las Vegas brianzola, fino a paese fantasma. Questa è la storia di Consonno, per un breve periodo conosciuta come la città dei balocchi, oggi luogo abbandonato a se stesso. Bagno, un imprenditore lungimirante, investì in un progetto di riqualificazione del borgo con la creazione di ristoranti, negozi, una balera, un albergo di lusso e altre strutture decisamente particolari. Sembrava tutto bellissimo in questa piccola città sempre in festa, fino a che, nel 1967, arrivò una frana che isolò completamente il borgo di Consonno e ne decretò la sua fine. Se vi stuzzicano i luoghi abbandonati proprio non potete perdervi questa gita!

  • IL BORGO DELLE STREGHE: TRIORA - 3+ ore da Milano



Ok, siamo sinceri, questo posto non è così vicino a Milano, l'ideale sarebbe almeno passarci il weekend, ma potevamo forse non menzionare un luogo che viene chiamato il paese delle streghe? Sicuramente no. Io di Triora ho i ricordi di bambina. Ricordo la delusione incredibile di essere arrivata lì e non aver trovato nemmeno una strega, ma manco un pentolone fumante, una scopa o un gatto nero. Niente di niente. Era una bimba e dopo aver sentito più volte questo titolo altisonante probabilmente mi aspettavo di ritrovarmi catapultata a Gardaland o qualcosa di simile. E invece era solo un bellissimo borgo medievale arroccato su una collina, sicuramente con un'aria spettrale, ma no, niente streghe. Ma erano i gloriosi anni '90, ai tempi il marketing territoriale non sapevano nemmeno cosa fosse. Oggi un paese con questa nomea sicuramente non si fa più scappare l'occasione di vendersi come borgo stregato quindi troverete scope di saggina, musei dedicati e negozi di stregoneria. Piccola parentesi storica. La fama di Triora viene da una vecchia storia datata 1500. Alcune donne del posto furono infatti accusate di stregoneria, subendo uno dei più celebri processi tenuti del nostro Paese, tanto da rinominare il borgo “Salem d’Italia”.


  • ALLA RICERCA DEI FANTASMI DI MILANO


Se preferite non allontanarvi da casa, non temete, anche Milano ha un sacco di cose creepy da offrire. Conoscete tutti i fantasmi che pare abitino la nostra città? No? Ce ne sono moltissimi! La Carlina in Duomo, il povero Mengoni, caduto dalle impalcature della sua stessa galleria, Gian Galeazzo ucciso in una congiura sul sagrato di Santo Stefano... e così via. Potete documentarvi su internet, oppure: - Potete partecipare a una visita teatralizzata dove conoscerete i fantasmi del passato faccia a faccia. o - Andare alla scoperta di questi spiriti attraverso un Ghost Hunt, una caccia al tesoro urbana a tema Halloween. Le idee non mancano, avete già scelto?

2.654 visualizzazioni0 commenti
bottom of page