top of page
Cerca
  • Valentina Saracco

Grazzano Visconti: cosa vedere nel borgo "medievale" più vicino a Milano

Aggiornamento: 3 giorni fa

Grazzano è davvero un piccolo borgo delizioso, ed è vicinissimo a Milano. Perfetta per una gita anche di mezza giornata, in cui poter approfittare dell'ottima offerta gastronomica dell'Emilia e riempirsi un po' gli occhi di bellezza. Se poi avete dei bambini, non dimenticatevi delle botteghe a tema Harry Potter e dei tantissimi eventi tematici che organizzano per tutte le occasioni!


Vi è mai capitato di trovarvi completamente abbruttiti e imbruttiti nella triste Pianura Padana, ed aver voglia di un po’ di borghi medievali, tipo quelli arroccati in Umbria o in Toscana? A me sì. Più o meno tutti i giorni. Quando ho solo una giornata, ma mi prende questa voglia irrefrenabile di “borghetto” l’unica soluzione è spostarsi in Emilia, in particolare, più vicino e più caratteristico Grazzano Visconti. In un’ora tonda tonda di auto arrivo lì, pago i miei 4 euro di parcheggio, gironzolo per le stradine con le case merlettate, guardo il castello, e sono felice. C’è un però, bello grosso. E’ tutto finto :)


grazzano visconti

LA STORIA DI GRAZZANO VISCONTI

Sia chiaro, non è Gardaland, ma di medievale, Grazzano Visconti non ha che lo stile. A dire il vero qualcosa ce l’ha, il suo castello pare che sia stato edificato attorno al 1300, anche se la sua vera storia iniziò nel 1400 quando Gian Galeazzo Visconti concesse alla figlia Beatrice e al suo neo sposo Giovanni Anguissola di costruire un castello in questa zona.

Resta il fatto che lì, fino agli inizi del ‘900, a parte il castello non c’era null'altro.



Ma poi è arrivato lui: Giuseppe Visconti. Non un Visconti qualsiasi, sia chiaro. Parliamo non a caso del padre del famoso regista Luchino Visconti, che tanta passione per l’arte l’avrà pure presa da qualcuno, non trovate? Giuseppe veniva infatti definito da tutti "uomo coltissimo di gusti raffinati e di idee ben chiare". Le idee ben chiare doveva averle davvero, perché dopo aver progettato il borgo medievale pieno di case, piazzette, botteghe, che armonizzasse perfettamente con il castello pre esistente, ci vollero solo due anni per trasformare questa follia visionaria in realtà. Come se non bastasse, il conte non fu solo progettista, ma anche direttore dei lavori, pittore e affrescatore. In questa impresa Don Giuseppe viene coadiuvato dall'architetto Alfredo Campanini e consigliato dall'amico Gabriele D'Annunzio.


Per ricreare un paese medievale da zero, ci vuole di certo buon gusto, ma anche un po’ di dimestichezza con l’arte scenografica, che probabilmente Giuseppe aveva appreso alla Scala, dove era membro del Consiglio d’amministrazione. Ma forse anche al Teatro Manzoni, preso da lui in gestione, prima di creare una compagnia teatrale.

Non c’entra con le doti artistiche, ma dal 1914 al 1919 è stato anche presidente dell’inter, così, per non farsi mancare nulla.

Insomma, un’opera di grande successo, che possiamo apprezzare ancora oggi e che ai meno esperti o meno curiosi, sembrerà semplicemente un borghetto medievale ben conservato. Per concludere la realizzazione del Borgo, dei giardini e la ristrutturazione del castello vennero talmente apprezzate che Vittorio Emanuele III con Regio Decreto cambia il nome di Grazzano in Grazzano Visconti e, nel 1937, conferisce a Don Giuseppe il titolo di duca.


COSA VEDERE A GRAZZANO VISCONTI


In realtà, passeggiare e perdersi è più che sufficiente, il paesino è piccolo e lo vedrete tutto molto facilmente. Ma se proprio volete qualche dritta… se avete dei bambini, o del tempo da perdere, potete visitare due musei: quello delle Cere o il museo delle Torture.

grazzano visconti

Quello che invece sicuramente merita una visita (ma non posso darvi il mio parere a riguardo perché alla fine ho optato per visitare il Castello di Rivalta) è proprio il Castello con i suoi immensi giardini. Sarò sincera, i 16€ di ingresso, mi hanno un pochino disincentivata, ma ci tornerò prima o poi. Grazzano è molto turistica, quindi troverete tantissime botteghe, artigiane o no, dove poter comprare souvenir o oggetti simil-medievali. Merita una visita in particolare durante uno dei tanti eventi che organizzano durante l'anno, tra mercatini di Natale, rievocazioni storiche e ambientazioni alla Harry Potter :D Potete guardare il calendario sul loro sito http://www.grazzano.it/




COME ARRIVARE A GRAZZANO VISCONTI

l borgo medievale di Grazzano Visconti si trova a soli12 chilometri da Piacenza e può essere raggiunto sia in auto che con i mezzi pubblici.

  • Grazzano Visconti: come arrivare in auto e dove parcheggiare

Come vi dicevo ci vuole poco più di un'ora, dovrete uscire a Piacenza Sud, e seguire il navigatore che vi porterà direttamente al parcheggio. Qui troverete due grandi parcheggi a pagamento (Nord e Sud)

In prossimità degli ingressi al borgo di Grazzano Visconti, vicino a Piacenza, si trovano due grandi parcheggi a pagamento (parcheggio Nord e parcheggio Sud). Con 4€ potrete parcheggiare qui tutto il giorno (2€ se siete in moto).

  • Come arrivare a Grazzano Visconti con i mezzi pubblici

Il modo più semplice è prendere un treno diretto a Piacenza, e da lì il bus E35 che vi porterà direttamente a destinazione.


DOVE MANGIARE A GRAZZANO VISCONTI


Anche mangiare non sarà un problema! Io avevo mangiato Al Caminetto e mi ero trovata bene, ma diciamo che tutti i ristoranti che trovate hanno un’offerta piuttosto simile, niente di strabiliante, ma gnocco fritto, affettati e piatti della tradizione, prezzi accettabili. Per me ampiamente promossi.

QUALCHE CURIOSITÀ SU GRAZZANO VISCONTI


  • Tra tutti gli edifici medievali c’è un intruso. Un ex asilo in stile liberty, voluto dalla moglie del conte per l’inaspettata guarigione del figlio

  • come in ogni castello che si rispetti, anche qui aleggia un fantasma, si chiama Aloisa ed è “morta d’amore” quando ha scoperto che suo marito la tradiva. Fateci caso, in giro per il paese ci sono delle statue che la raffigurano, talvolta piene di ninnoli, per ingraziarsela e non incappare nei suoi dispetti.


Già che siete da queste parti, sarebbe un vero peccato lasciarsi scappare il Castelllo di Rivalta e la sua vista sul fiume di cui vi parlo QUI


E voi ci siete mai stati a Grazzano Visconti?

Cosa ne pensate?

Fatemelo sapere nei commenti!


Se questo articolo ti è piaciuto, condividilo o fammelo sapere! Sharing is caring <3 Se vuoi vedere altri contenuti simili seguimi su instagram e scopri post, reel e stories in evidenza!

572 visualizzazioni0 commenti
bottom of page