top of page
Cerca
  • Valentina Saracco

Cosa vedere e cosa sapere su São Miguel nelle Azzorre - tra vulcani, terme e lagune.

Aggiornamento: 14 nov 2022

São Miguel è l’isola più grande delle Azzorre ed anche la più turistica. Quando ci sono stata io per la prima volta, nel 2017, il concetto di turismo era comunque ancora estremamente vago e quando dicevi alle persone "vado alle Azzorre" ti guardavano strano, pensando che stessi andando a portare l'anticiclone da non-so-bene-dove.

sao miguel azzorre

Oggi la situazione è un po' diversa. Con la pandemia e l'impossibilità di uscire dall'Europa, le Azzorre sono finite alla ribalta proprio per essere in un certo qual senso Europa fuori dall'Europa. Non solo per una questione geografica, ma anche paesaggistica. Nell'Europa continentale non abbiamo nulla che assomigli nemmeno lontanamente alla natura che potrete trovare alle Azzorre. Geograficamente infatti si trovano letteralmente a metà strada tra il Portogallo e l'America. Completamente in mezzo al nulla. Tanto da essere state lungamente usate come sosta area per rifornimento carburante, prima che la tecnologia permettesse di fare un'unica tirata con un pieno.

Come raggiungere São Miguel e le Azzorre


sao miguel azzorre

Le Azzorre sono composte da ben 9 isole. Ognuna abbastanza lontana dall'altra, tanto da necessitare (quasi sempre) di un volo interno. Esistono anche i traghetti, ma sono moooolto lunghi.

Per arrivare alle Azzorre ad oggi non esistono voli diretti, bisogna obbligatoriamente fare scalo in Portogallo. Cosa non così atroce in fondo, soprattutto se fate come me. Io avevo volato con la TAP che ti permette di fare stop-over sia andata che ritorno, da 1 a 3 giorni a Lisbona o a Porto. Potevo forse non approfittare di questa opzione per andare a fare un salutino alla mia cara Lisbona? Certo che no. Io avevo trovato un volo davvero economico, mi pare sui 160€. In questo momento storico non è nemmeno pensabile trovare offerte simili, ma diciamo che i voli possono andare dai 150€ fino ai 500€ a seconda della stagione.

Quando andare e che clima troverete a São Miguel


sao miguel azzorre

Dunque, dire che clima troverete alle Azzorre è assolutamente impossibile. Penso siano più instabili dell'Islanda, con il plus però di essere molto meno fredde. Se però vi aspettate spiagge caraibiche e mare tutto il giorno, beh, state sbagliando di grosso. Quello che possiamo dire con abbastanza certezza però è che lì piove spesso e bene. I mesi meno piovosi sono la nostra estate: luglio e agosto. Ma se sperate di non vedere nemmeno una goccia, siete molto fiduciosi. Il lato positivo sono le temperature. Qui è un po' come se fosse sempre primavera, le temperature sono abbastanza stabili durante l'anno (per quanto ovviamente d'inverno faccia molto più freddo), ma anche d'estate non soffrirete mai e poi mai il caldo. Anche in pieno agosto è possibile che dobbiate mettervi una giacchetta, perché se va via il sole, il vento tira e la temperatura si abbassa. Non penso che esistano davvero giornate di 24 ore in cui non si veda una nuvola. Normalmente il tempo cambia anche 4/5 volte al giorno, potete svegliarvi con la pioggia, buttarvi in spiaggia col sole, tempo di pucciarvi in acqua e arrivano nuvoloni e freddo, ecco che ripiove, e oh, che stellata meravigliosa. Quindi: be prepared! Giacchino sempre, costume sì, ma senza dargli eccessive speranze, anche in estate.


Perché proprio São Miguel?


sao miguel azzorre

  • Come dicevamo le Azzorre sono tante, quindi perché proprio São Miguel? Ci sono diversi motivi: è l'isola più grande, quindi se avete pochi giorni e non fate in tempo a visitare più isole e dovete vederne una sola, questa è sicuramente la migliore

  • è probabilmente la più varia: mare con faraglioni, lagune, cascate, terme, pascoli, trekking etc etc etc

  • se vi piacciono le terme naturali, quelle che trovate qui sono semplicemente pazzesche (e non ne troverete molte altre altrove)

  • La laguna das sete cidades è uno dei posti più incredibili che abbia mai visto, vale da sola il viaggio

  • se viaggiate da soli, o senza auto, essendo l'isola più sviluppata anche a livello di turismo, sarà più facile per voi spostarvi con dei mezzi (comunque non ideale) o trovare delle gite organizzate (5 anni fa erano comunque pochissimissime, adesso sono decuplicate).


Quanti giorni passare a São Miguel?

Io ne ho trascorsi 4 e sinceramente avrei potuto trascorrerne altri due senza troppi problemi, soprattutto se avessi voluto fare dei trekking o andare in alcune zone che non sono riuscita a vedere. Ovviamente se siete in un viaggio itinerante per le Azzorre dedicarne 6 solo a São Miguel è decisamente troppo, ma sicuramente non ne spenderei meno di 3/4.


Dove dormire a São Miguel?


Su dove dormire, io ho dormito a Ponta Delgada, che è una posizione piuttosto strategica per visitare tutto, qui sotto potete dare un'occhiata agli hotel in zona.


Come muoversi a São Miguel?


La risposta è una e una soltanto: in macchina. Per quanto il costo spesso non sia irrisorio, i mezzi di trasporto sono pressoché inesistenti, quindi è fondamentale avere un mezzo proprio e, visto il clima, il motorino non è un'opzione.


Cosa vedere a São Miguel nelle Azzorre


Veniamo dunque alla ciccia, ecco secondo me le cose imperdibili:


Qui si trovano 5 piscine di acqua termale sui 39°. Quando sono andata io c'era oggettivamente tanta gente, ma inspiegabilmente è stata ugualmente una delle esperienze più rilassanti della mia vita. Essere immerso nell'acqua bollente in mezzo alla giungla non ha prezzo. NB: tutte le piscine sono "terrose" rimarrete colorati un po' di rosso, quindi evitate i costumi bianchi perché potrebbero non venire più puliti. Prezzo: 8€


Parliamo di un gigantesco giardino botanico, con tutta la bellezza della flora tropicale che si può trovare lì e che possiede la piscina termale più grande d’Europa. Essendo appena stata a mollo nelle terme lì di fianco non ci sono stata. Purtroppo ho dovuto scegliere. Prezzo 10€

  • Furnas e Lagoa das furnas

Furnas si trova in prossimità delle fonti termali. L'attrazione turistica qui è vedere il fumo che esce prepotente dalla terra, dove ci cucinano il cozido grazie al calore del vapore (per me non esattamente un piatto gourmet, ma c'è a chi piace ed è molto tipico).

La vista sulla Lagoa das furnas poi, è bellissima! Se siete senza auto potete organizzare una gita di un giorno organizzata, guarda qui prezzi e programma



  • Capela de Nossa Senhora das Vitórias

Purtroppo la foto non rende, era nuvolo e i colori smorti.

Ma una passeggiata attorno alla Lagoa das Furnas merita, con questa chiesa stile inglese e tutto quel verde sembra quasi di stare in Irlanda.

  • Ilhéu de Vila Franca do Campo

Questo è un capitolo triste del mio viaggio alle Azzorre. L'isolotto era una delle cose che più volevo visitare, così appena arrivata vado al porto, pronta per prendere il mio barchino che in pochi minuti ti porta a destinazione ma... quel weekend si sarebbero svolte le gare di tuffi della Redbull. Isola interdetta al pubblico. Odio totale. Se potete andateci voi. :) Esiste sia un servizio di trasporto pubblico, che dei tour privati, come QUESTO. Potete anche decidere di fare un tour dell'isola in Kayak.

  • Lagoa do Fogo

Io mi sono limitata a guardarla dall'alto perché il cielo non prometteva nulla di buono (ma sembra essere una prerogativa di questa parte dell'isola). Se doveste invece beccare una bella giornata sembra che questo trekking per arrivare fino alla spiaggia sia spaziale! Per quanto con un discreto livello di difficoltà! Se preferite farlo accompagnati, date un occhio qui


  • Caldeira Velha


Ne vogliamo parlare? Questo posto assomiglia in tutto e per tutto al paradiso. Cascate di acqua bollente in mezzo a piante tropicali. Non c'è molto da aggiungere. Prezzo: 8€


  • Salto do Cabrito

Non la cascata più bella che io abbia mai visto, ma pur sempre una cascata :) Vale uno stop se siete sulla strada per Caldeira Velha.



  • Ponta Delgada

La capitale, per quanto non sia di una bellezza invidiabile, ha sicuramente alcuni edifici interessanti, oltre ad una lunga serie di ottimi ristoranti. Vale la pena fare due passi, magari proprio la sera, oppure, avere la fortuna che ho avuto io di trovarvi in mezzo alla festa della città, quando tutto si riempie di fiori e colori.


  • Un tuffo in una spiaggia vulcanica: Mosteiros


Tempo permettendo dovete proprio fare un tuffo in una spiaggia nera.-

Questa particolarmente bella grazie ai faraglioni che si stagliano proprio qui davanti. Se non un tuffo vale almeno una foto.


Ma ora veniamo al pezzo forte...


  • Miradouro vista do Rei - hotel abbandonato

Per me indubbiamente la cosa più bella di Sao Miguel. La lagoa das sete cidades è bella da piangere e da togliere il fiato, soprattutto se vista dall'alto, con qualche raggio di sole. Le due lagune sorelle, una turchese e una azzurra, incastonate in un mare di sfumature di verde sono uno spettacolo unico. Uno dei posti migliori per osservarle è proprio l'hotel abbandonato che si trova alla Vista do Rei. Anche solo entrare nell'hotel è un'esperienza creepy e interessante per gli appassionati. Ma quel che davvero conta è la vista che si ha dalla terrazza e da quelli che erano i balconi. Giudicate voi.


  • Miradouro da Boca do Inferno

Stesso soggetto, altro punto di vista. Anche qui piantini da panorama a gogo. Forse ancora più bello per la cornice naturalistica e il sentiero sulla cresta che si deve fare per arrivare al point of view, ma la panoramica in sé un po' meno emozionante.


Sempre nel caso in cui siate senza macchina potete guardare uno di questi tour

  • Lagoa do Canario


Sempre da queste parti, ci sono una serie di piccole lagune deliziose. Per me sono state una sorpresa totalmente imprevista, non ne sapevo nulla e trovarmi lì, quasi a caso, davanti a tutte queste sfumature di verde, in un paesaggio tipicamente svizzero, quando avevo appena finito di vedere dei crateri di un vulcano estinto, beh, è stato pazzesco! Perdetevi e andate a scoprire questi posticini magici.

  • Provare le piscine nell'oceano: Caloura

Da queste parti potrete trovare tantissime piscine sull'oceano, proprio per provare a arginare il problema della sua impetuosità e potersi fare un bagno tranquilli. Noi siamo stati a Caloura, inutile dirvi che siamo schiavi del meteo. Le due foto qui sopra sono state scattate a pochi minuti di distanza.


  • Escursione con le balene

L'escursione con le balene è un grandissimo classico alle Azzorre. SPOILER: le balene non le ho viste. Nonostante le 4 ore di ricerche. Però ho visto un sacco di delfini. Il tour che ho fatto io prevedeva che se non riuscivi ad avvistarle potevi tornare il giorno dopo gratuitamente. Peccato che io il giorno dopo sarei stata in italia. Amarezza di non aver visto nemmeno un cetaceo per sbaglio a parte, l'escursione è stata molto divertente. Stare a cavalcioni a bordo di un gommone che rimbalza sulle onde dell'oceano è un po' come stare in giostra. Ma attenzione alla schiena, se avete dolori o problemi, questa escursione potrebbe non fare per voi. Il costo non è esiguo, sono 60€ ma possiamo dire che li valgono (se vedi le balene).

E con questo ho concluso quel che so di questa fantastica isola. Se seguite i miei consigli fatemelo sapere. Mi fa sempre molto piacere. Se vuoi vedere altri contenuti simili seguimi su instagram e scopri post, reel e stories in evidenza!

752 visualizzazioni0 commenti

Post correlati

Mostra tutti
bottom of page